Impostazioni cookie

I cookies registrano informazioni sui tuoi dispositivi e sulle tue preferenze per far funzionare il sito come ti aspetteresti. Hai il diritto di scegliere che tipi di cookies accettare. Ricorda che alcuni cookies sono necessari per le funzionalità del sito, quindi bloccarli potrebbe cambiare la tua esperienza durante la navigazione sul sito.
Sono cookie necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati sui nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo tali cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Non archiviano informazioni personali.
Questi cookie ci permettono di contare le visite e fonti di traffico in modo da poter misurare e migliorare le prestazioni del nostro sito. Ci aiutano a sapere quali sono le pagine più e meno popolari e vedere come i visitatori si muovono intorno al sito. Tutte le informazioni raccolte dai cookie sono aggregate e quindi anonime. Se non consenti questi cookie, non sapremo quando hai visitato il nostro sito.
Accetta tutti
Rifiuta tutti
Conferma le mie scelte
FeLSA CISL: al Campidoglio riconosciuta menzione speciale da UNCHR per accordo rifugiati
13 giugno 2022
Roma, 13 giugno 2022 - Nel pomeriggio di oggi presso la Sala della Promoteca Campidoglio, la FeLSACISL ha ricevuto menzione speciale del Progetto Welcome da UNCHR - L'Agenzia ONU per i Rifugiati, per l’accordo nazionale nel settore della somministrazione a sostegno di inclusione, formazione e inserimento lavorativo dei rifugiati, sottoscritto il 10 aprile scorso da FeLSA CISL assieme a NidilCgil, UILTemp e Assolavoro.

"Abbiamo creduto fortemente nella valenza di questo progetto. Il riconoscimento che abbiamo ricevuto oggi conferma ancora una volta l'alto valore sociale della contrattazione, uno strumento negoziale in grado di costruire tutele concrete ed adeguate ai bisogni delle persone. L'accordo sottoscritto rappresenta il primo tassello di un percorso: oltre ad agevolare l'inclusione e l'inserimento lavorativo dei rifugiati beneficiari di protezione internazionale, temporanea e speciale attraverso l'erogazione di misure di sostegno al reddito e formazione, prevede il giusto riconoscimento anche per i lavoratori e le lavoratrici del settore, che si impegnano in prima persona nell'accogliere chi è costretto a fuggire dal proprio paese in cerca di aiuto" commenta Mattia Pirulli, Segretario Generale della FeLSA CISL.