Emergenza Covid 19: aumentano le tutele per i lavoratori somministrati erogate da Ebitemp
24 aprile 2020

A fronte del protrarsi dell'epidemia da Covid 19 e al fine di sostenere i lavoratori e le lavoratrici in somministrazione Felsa Cisl, Nidil Cgil, Uiltemp e le Associazioni Datoriali hanno sottoscritto un accordo di ampliamento delle prestazioni erogate da Ebitemp.

Le nuove prestazioni entrano in vigore retroattivamente per eventi che si sono verificati dal 1 gennaio 2020 e fino al 30 giugno prossimo, fatta salva la possibilità delle Parti di valutare la rimodulazione dell'arco temporale tenendo conto delle evoluzioni che vi saranno.

Viene rafforzata la tutela sanitaria per i lavoratori e i loro familiari che comprende diarie per ricoveri ospedalieri e isolamento domiciliare, tutela in caso di infortunio oltre a quella prevista dall'Inail e sostegno alla famiglia, in concomitanza della chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. 


Di seguito la specifica delle prestazioni :

  • Tutela dell’ infortunio:

Indennità pari ad € 46 giornaliere aggiuntiva a quella prevista dall’Inail

Quando spetta: se si è contagiati da coronavirus in costanza di contratto e la prognosi prosegue oltre la scadenza

In caso di decesso da coronavirus è prevista una liberalità di € 5000 che può essere richiesta dagli aventi diritto/eredi del lavoratore/trice deceduto, che abbia svolto almeno 30 gg di attività lavorativa in somministrazione nel periodo di validità della prestazione.


  • Tutela sanitaria:

- Diaria di 50 € al giorno in caso di ricovero in struttura ospedaliera (dal primo giorno e per un massimo di 50 giorni) e per isolamento domiciliare (per un massimo di 14 giorni);

- Rimborsi per terapia respiratoria domiciliare: un contributo di 90€ a seduta per 10 sedute complessive più 60€ a visita per un massimo di 3 visite pneumologiche.

Quando spetta: per tutta la durata del contratto e per i 120 gg oltre la scadenza (se si è lavorato almeno 30 gg negli ultimi 120).

La tutela è estesa a lavoratori/trici e ai familiari fiscalmente a carico limitatamente a coniuge e figli. Nel caso di diaria per isolamento domiciliare, la prestazione è estesa ai soli familiari fiscalmente a carico conviventi.

L'indennità prevista per l'infortunio del lavoratore che abbia contratto il Covid 19 è compatibile con la diaria giornaliera in caso di ricovero ospedaliero o isolamento domiciliare eventualmente già richiesti dallo stesso lavoratore/trice.

Le prestazioni possono essere richieste a sostegno di eventi che si siano verificati dal 1 gennaio al 30 giugno 2020.


  • Contributo baby sitting e per assistenza domiciliare:

Contributo fino a 500€ mensili  per figli fino a 12 anni (senza limite di età in caso di disabilità) o fino a 800€ mensili per assistenza domiciliare a persone ammalate, disabili o anziane.

Quando spetta: in caso di isolamento domiciliare causa covid o si sta lavorando presso aziende rientranti nelle cd “attività essenziali”.

La prestazione può essere richiesta per il periodo dal 23 febbraio al 30 giugno 2020 e non spetta nel caso in cui nel nucleo familiare l'altro coniuge sia beneficiario di altre misure di sostegno al reddito, in caso di riduzione o cessazione dell'attività lavorativa.


Per accedere alle prestazioni puoi recarti presso lo Sportello della Bilateralità più vicino! Trovi l'elenco nella sezione dedicata del sito!