5 novembre: FeLSA CISL e i lavoratori somministrati nel settore metalmeccanico scioperano al fianco della FIM Cisl per il rinnovo del contratto
26 ottobre 2020
Anche i somministrati partecipano e sostengono lo sciopero per il rinnovo del CCNL Federmeccanica Assistal proclamato da FIM CISL e le altre OOSS del settore metalmeccanico.

Otto i principali punti della mobilitazione:

-RAFFORZARE il diritto di precedenza nelle stabilizzazioni anche per i lavoratori in somministrazione;
-CONTRASTARE i contratti pirataper evitare forme di dumping economico e normativo;
-AMPLIARE l'applicazione della clausola sociale;
-OTTENERE la certificazione delle competenze e migliorare le sperienze formative durante il rapporto di lavoro;
-FACILITARE la conciliazione vita-lavoro;
-INCREMENTARE minimi contrattuali, indennità di trasferta e reperibilità;
-PORTARE a 250€ i flexible benefit;
-AUMENTARE l'elemento perequativo a 700€ ed estendere la contrattazione di 2° livello.

Lo sciopero di 4 ore previsto per la giornata di giovedì 5 novembre, seguirà le articolazioni definite a livello nazionale e territoriale dalle rispettive categorie di riferimento.