Impostazioni cookie

I cookies registrano informazioni sui tuoi dispositivi e sulle tue preferenze per far funzionare il sito come ti aspetteresti. Hai il diritto di scegliere che tipi di cookies accettare. Ricorda che alcuni cookies sono necessari per le funzionalità del sito, quindi bloccarli potrebbe cambiare la tua esperienza durante la navigazione sul sito.
Sono cookie necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati sui nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo tali cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Non archiviano informazioni personali.
Questi cookie ci permettono di contare le visite e fonti di traffico in modo da poter misurare e migliorare le prestazioni del nostro sito. Ci aiutano a sapere quali sono le pagine più e meno popolari e vedere come i visitatori si muovono intorno al sito. Tutte le informazioni raccolte dai cookie sono aggregate e quindi anonime. Se non consenti questi cookie, non sapremo quando hai visitato il nostro sito.
Accetta tutti
Rifiuta tutti
Conferma le mie scelte
Somministrazione: a Roma al via la trattativa di rinnovo del CCNL.
22 luglio 2022

Roma, 22 luglio 2022 - Si è svolto a Roma questa mattina, il primo incontro che da il via alla trattativa nazionale per il rinnovo del contratto collettivo nazionale della somministrazione.

Le delegazioni di FeLSA CISL, NidilCgil e Uiltemp hanno presentato ad Assolavoro la piattaforma di parte sindacale, approvata nelle oltre 750 assemblee sui luoghi di lavoro e che riguarderà circa 550mila lavoratori e lavoratrici del settore.

I punti cardine della piattaforma attengono al rafforzamento dei contratti a tempo indeterminato, all'implementazione delle prestazioni di welfare, alla qualificazione della formazione con l'obiettivo di agevolare l'occupabilità e contrastare il turn over promuovendo un modello di crescita e sviluppo delle tutele.

“Oggi avviamo la stagione del rinnovo del CCNL in un contesto politico molto complesso: abbiamo la necessità in tempi brevi di dare risposte alle lavoratrici e ai lavoratori di settore nella gestione della flessibilità.

Al centro del rinnovo poniamo il tema della qualità: della flessibilità delle relazioni, dei contratti, del welfare, della formazione, al fine di sostenere i lavoratori non solo nelle fasi di lavoro ma anche nei periodi di non lavoro, nei quali cresce enormemente il bisogno di sostegno economico e di politiche contrattuali finalizzate alla ricollocazione”, commenta Mattia Pirulli, Segretario Generale della FeLSACISL.