Vertenza Alma Spa. Ancora una palese violazione degli obblighi contrattuali da parte dell'azienda
15 maggio 2019

Comunicato sindacale

Roma, 15 maggio 2019 L’Agenzia per il Lavoro Alma ha comunicato a Felsa Cisl, NIdiL Cgil, UILTemp che le retribuzioni dei lavoratori somministrati del mese di aprile 2019 saranno erogate su base forfettaria senza definire neanche la percentuale rispetto al dovuto; peraltro non vi è nessuna certezza rispetto ai tempi di erogazione degli stessi emolumenti.

Inoltre, afferma che erogherà il saldo solo in presenza del pagamento delle prestazioni da parte dei Committenti. Tale comportamento è una palese violazione degli adempimenti contrattuali che non prevedono assolutamente che la corresponsione degli stipendi sia legata al pagamento dei Committenti per le prestazioni.

Poi, non è assolutamente accettabile la comunicazione dell’impossibilità di attivare la surroga da parte degli utilizzatori; questa affermazione viola i principi legislativi previsti dall’art. 35 del d.Lgs 81/2015, relativamente alla responsabilità in solido delle imprese utilizzatrici verso le lavoratrici e lavoratori in somministrazione.

Felsa Cisl Nidil Cgil e UILTemp opereranno in tutte le sedi al fine di applicare le disposizioni di legge e contratto attraverso tutte le forme di pressione, sindacali e se necessario giudiziarie.

Pertanto ritengono che, a fronte della situazione sopra evidenziata, sia assolutamente non più rinviabile un incontro urgente con l’agenzia per il lavoro, più volte richiesto, a cui mai si è stato dato seguito.