Vertenza Enel: ottenuta la stabilizzazione per il 50% dei lavoratori somministrati attraverso l'azione sinergica di Flaei e Felsa
24 ottobre 2018


Comunicato sindacale

 È stato sottoscritto nella giornata di giovedì 18 ottobre un primo importante accordo tra le federazioni del settore elettrico ed ENEL.

Come FeLSA CISL abbiamo seguito molto da vicino, fin dai primi giorni insieme agli amici della FLAEI CISL, questa importante vertenza Nazionale.

L’ENEL ha impiegato nel corso degli ultimi anni circa 200 somministrati, di questi almeno 80 con maggiore continuità, trattandosi di esigenze stabili e strutturali, in quanto erano in missione presso i punti ENEL presenti sul territorio. Questi lavoratori dopo diversi mesi, anni, di somministrazione, hanno maturato una legittima aspettativa: quella di consolidare la loro situazione occupazionale e di avere stabilità lavorativa. 

Nei primi mesi del 2018 il loro desiderio sembrava infranto, a seguito delle dichiarazioni aziendali di chiudere i Punti ENEL e recedere i contratti di somministrazione. Questo però non è avvenuto, perché diversi lavoratori somministrati hanno deciso di organizzarsi con il supporto della FeLSA CISL. Un primo risultato fu ottenuto all’inizio di questa estate, quando i contratti in scadenza a fine giugno sono stati prolungati a fine settembre, nonostante le minacce di recesso da parte dell’azienda. 

Sono stati da li in poi mesi molto attivi, fatti di comunicati, incontri, rappresentanza sul territorio, fino ad arrivare anche allo sciopero.

Dobbiamo essere tutti grati dell’impegno gratuito svolto soprattutto dai delegati, Rappresentanti Sindacali Aziendali dei somministrati, perché hanno avuto il coraggio di mettersi in gioco in prima persona, di esporsi e di denunciare come stavano svanendo le aspettative di una generazione di lavoratori. 

Quest’azione ha fatto in modo che la questione del futuro occupazionale dei somministrati diventasse un tema centrale nella vertenza sindacale con Enel. Il risultato che abbiamo ottenuto anche grazie all’azione contrattuale della FLAEI CISL è la stabilizzazione del 50% dei somministrati e l’impegno comunque di colloquiare e profilare tutti i lavoratori. Come FeLSA CISL monitoreremo che vengano rispettati gli impegni presi nei confronti dei lavoratori somministrati.

Nel contempo informiamo che tramite gli sportelli FeLSA CISL i lavoratori che hanno avuto il contratto di somministrazione possono richiedere informazioni e assistenza per accedere alle prestazioni di Sostegno al reddito del Fondo di Solidarietà del settore.

Roma, 24 ottobre ’18


Flaei e Felsa Cisl – Segreterie Nazionali